Questo articolo è stato letto 5 volte

Presentazione delle domande per l’inserimento nell’elenco dei revisori dei conti degli enti locali

Decreto del 25 settembre 2012  – MINISTERO DELL’INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI 
Modalità e termini per la presentazione delle domande di inserimento nell’elenco dei revisori dei conti degli enti locali per la fase di prima applicazione del decreto del Ministro dell’interno 15 febbraio 2012, n. 23. Integrazione per gli enti locali della regione Sardegna

 IL DIRETTORE DELLA DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE

 Visto l’articolo 16, comma 25, del decreto legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148, il quale prevede che a decorrere dal primo rinnovo dell’organo di revisione successivo alla data di entrata in vigore dello stesso decreto legge, i revisori dei conti degli enti locali sono scelti mediante estrazione da un elenco nel quale possono essere inseriti, a richiesta, i soggetti iscritti, a livello regionale, nel registro dei revisori legali di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, nonché gli iscritti all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili;

Visto il successivo comma 29, del predetto articolo 16, il quale prevede che le disposizioni di cui allo stesso articolo 16 si applicano agli enti locali appartenenti alle regioni a statuto speciale ed alle province autonome di Trento e di Bolzano nel rispetto degli statuti delle regioni e province autonome medesime, delle relative norme di attuazione e secondo quanto previsto dall’articolo 27 della legge 5 maggio 2009, n. 42;

Visto il decreto del Ministro dell’interno 15 febbraio 2012, n. 23, Regolamento adottato in attuazione del citato articolo 16, comma 25, recante “Istituzione dell’elenco dei revisori dei conti degli enti locali e modalità di scelta dell’organo di revisione economico-finanziario”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 marzo 2012, n. 67;

Tenuto conto che le disposizioni regolamentari di cui al citato decreto n. 23 del 2012, non sono immediatamente applicabili agli enti locali appartenenti alle regioni a statuto speciale ed alle province autonome di Trento e di Bolzano, in presenza del richiamato articolo 16, comma 29:

Atteso che con precedente proprio decreto del 5 giugno 2012 è stata avviata la procedura preordinata alla formazione dell’elenco dei revisori dei conti degli enti locali, in sede di prima applicazione del citato decreto del Ministro dell’interno n. 23 del 2012, riferito agli enti locali appartenenti alle regioni a statuto ordinario;

Preso atto che la Regione Sardegna, con nota n. 22391 del 19 giugno 2012,  ha comunicato di aver disposto, con la legge regionale 22 febbraio 2012, n. 4, all’articolo 2, comma 1, l’applicazione negli enti locali della Sardegna delle disposizioni di cui al citato articolo 16, comma 25, del decreto legge n. 138 del 2012 e di ritenere che i provvedimenti di competenza del Ministero dell’interno, attuativi della stessa disposizione, debbano riguardare anche gli enti locali della Regione  Sardegna;

Preso atto che, a seguito dell’intesa tacita intercorsa con la predetta Regione Autonoma, il Ministero dell’interno provvede all’adozione dei provvedimenti e all’espletamento degli adempimenti necessari per l’applicazione del richiamato articolo 16, comma 25, con le modalità e i criteri stabiliti dal regolamento approvato con il decreto del Ministro dell’interno 15 febbraio 2012, n. 23

Atteso che l’articolo 7 di predetto regolamento, prescrive che la richiesta di inserimento nell’elenco dei revisori dei conti degli enti locali è presentata al Ministero dell’interno – Dipartimento per gli affari interno e territoriali esclusivamente a mezzo di trasmissione telematica, tramite accesso alle pagine del sito internet a tal fine dedicate e con la compilazione e sottoscrizione, per firma digitale, di apposito modello;

D E C R E T A

 1 E’ approvato l’unito Avviso per la presentazione delle domande di inserimento nell’elenco dei revisori dei conti degli enti locali per la fase di prima applicazione del regolamento di cui al decreto del Ministro dell’interno 15 febbraio 2012, n. 23, riferito alla sola sezione della regione Sardegna, dal quale verranno estratti i nominativi fino alla data del 28 febbraio 2013;

2 L’avviso sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e divulgato anche sulle pagine del sito internet del Ministero dell’interno.