Questo articolo è stato letto 91 volte

L’aggiustamento di bilancio degli enti locali nel periodo 2010-2015

bilancio

Con comunicato del 30 novembre 2017 il Ministero dell’economia e delle Finanze rende noto che si è tenuto il seminario “Dati invece di impressioni. L’aggiustamento di bilancio degli enti locali nel periodo 2010-2015” durante il quale è stato presentato un rapporto che fa chiarezza sulla politica di bilancio degli enti locali nel periodo indicato a seguito della riduzione di trasferimenti.

Il rapporto è stato illustrato da Luigi Marattin, consigliere economico del Presidente del Consiglio, da Salvatore Bilardo, dirigente della Ragioneria Generale dello Stato, e da Alberto Zanardi, membro del Consiglio dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio. Il seminario si è concluso con l’intervento del ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, che ha sottolineato l’importanza di “usare meglio lo strumento degli investimenti” anche da parte degli enti locali.
Razionalizzare la spesa, ha ricordato il Ministro, non significa necessariamente riduzione della spesa ma piuttosto allocare le risorse in maniera più efficace. Nell’ambito delle operazioni di spending review gli investimenti non devono risultare penalizzati ma implementati affinchè “il potenziale italiano possa crescere a tassi ancora maggiori di quelli attuali. Non è sempre facile fare previsioni ma immaginiamo un’economia italiana che a partire dai prossimi mesi usi meglio gli investimenti pubblici: questo darebbe una spinta all’economia sia in termini quantitativi che qualitativi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA