Questo articolo è stato letto 1 volte

Come cambiano gli obiettivi del patto di stabilità 2011 dopo l’ultimo tassello del DPCM (ex articolo 1, comma 93, legge 220/2010)

Come cambiano gli obiettivi del patto di stabilità 2011 dopo l’ultimo tassello del DPCM (ex articolo 1, comma 93, legge 220/2010) E’ in dirittura d’arrivo il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri annunciato dalla legge di stabilità 2011 (con termine di emanazione del 31 gennaio 2011) all’articolo 1, comma 93, per le “misure correttive del patto di stabilità interno, anche al fine di tenere conto delle spese per gli interventi necessari in ragione di impegni internazionali e al fine di distribuire in modo equo il contributo degli enti alla manovra e le differenze positive e negative della variazione della regola”. La dote a disposizione è di 480 milioni di euro, che viene ripartita assegnando: 130 milioni a Milano per Expo 2015; 310 milioni ai comuni e 40 milioni alle province. ……. segue

di Patriza Ruffini