Questo articolo è stato letto 1 volte

Statuto del contribuente

Lo Statuto del contribuente da solo non è sufficiente a garantire la compensazione automatica dei crediti del contribuente nei confronti del fisco, in quanto la compensazione automatica è ammessa in deroga solo nei casi espressamente previsti dalla legge, e non trova dunque immediata applicazione l’art. 8 dello Statuto del contribuente che stabilisce in via generale l’estinzione dell’obbligazione tributaria per compensazione.

(Corte di cassazione, sez. V, sentenza del 10 febbraio 2010, n. 2957)