Questo articolo è stato letto 2 volte

Rimborso oneri per interessi sostenuti per l’attivazione delle maggiori anticipazioni di tesoreria per sospensione versamento prima rata IMU. D.L. 54/2013 – Firma digitale

Il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali con comunicato del 09/10/2013 rende noto che:

“Si fa seguito al comunicato del 17 settembre 2013, attinente la certificazione per il  rimborso degli oneri per interessi sostenuti per l’attivazione delle maggiori anticipazioni di tesoreria conseguenti alla sospensione del versamento della prima rata dell’imposta municipale propria, di cui al decreto del Ministero dell’interno del 10 settembre 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale numero 217 del 16 settembre 2013.

A tale riguardo, a seguito di numerose richieste di chiarimenti in ordine alla firma digitale da apporre sulla certificazione in argomento, si ricorda  che  nel manuale utente del sistema telematico di acquisizione della richiamata certificazione, visualizzabile alla pagina web:

http://finanzalocale.interno.it/ser/tbel/ManualeUtenteCertificazioniPDF_v4.pdf, a cui si rimanda integralmente,  al capitolo 3.4 , è stato chiaramente segnalato che condizione per poter usufruire di tale sistema è la presenza di due elementi (oltre all’accesso al sito della finanza locale): adobe reader (da XI in poi, programma gratuito da installare e tenere sempre aggiornato) e il Kit di firma digitale correttamente installato sulla postazione di lavoro (in sostanza,  NON è utilizzabile la firma digitale remota).

Tutti i comuni interessati alla presentazione della certificazione in esame sono, pertanto, inviati a verificare tempestivamente il sistema di firma digitale attualmente in uso e ad adeguarsi alle specifiche tecniche concernenti il tipo di firma digitale”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA