Questo articolo è stato letto 7 volte

La Corte dei Cassazione interviene sulla validità di una clausola contrattuale che prevede il compenso al verificarsi di una condizione futura

di Vincenzo Giannotti

Interessante sentenza della Corte di Cassazione del 24/06/2013 n.15786 la quale viene chiamata ad esprimersi circa la validità di un contratto con dei professionisti ai quali l’erogazione del pagamento era condizionata al verificarsi di una condizione successivamente non avverata comportando la gratuità dell’attività svolta dagli stessi.

Continua a leggere l’articolo