MAGGIOLI EDITORE - Bilancio e contabilità


Il Ministro della Funzione Pubblica comunica l’inversione di tendenza. Dai tagli lineari a quelli selettivi.

Con comunicato del 30/10/2013 il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la semplificazione precisa che:

Il settore pubblico ha subito tagli lineari per almeno sette anni, ha pagato un costo molto alto al risanamento economico e finanziario del Paese. Si è arrivati al punto in cui non si può più andare oltre. I tagli lineari non sono mai giusti perché colpiscono allo stesso modo chi merita e chi non merita”. “Per questa ragione è stato nominato un commissario per la spending review come Carlo Cottarelli, una persona di indiscussa professionalità internazionale che ha un anno di tempo per intervenire sui quei settori in cui ci sono sprechi e in cui bisogna obiettivamente ridurre e riqualificare la spesa, facendo tagli selettivi“.


www.bilancioecontabilita.it