Questo articolo è stato letto 107 volte

In Gazzetta il decreto sulla ripartizione delle risorse per gli enti locali del decreto Rilancio

Gazzetta-uficiale1

Il Ministero dell’Interno richiama l’attenzione di comuni, province e città metropolitane sul comunicato pubblicato lo scorso 17 luglio tra le “notizie in evidenza” dell’home page del sito istituzionale di questo Ministero, con il quale è stata data informazione dell’avvenuta definizione delle modalità e dei criteri di riparto del fondo di 3,5 miliardi di euro per gli enti locali, di cui all’art. 106, c. 1, del decreto-legge n. 34 del 2020, con la firma del prescritto decreto dei Ministeri dell’interno e dell’economia e delle finanze. Si riporta di seguito il contenuto del comunicato:

“È stato firmato il decreto con cui il Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, a seguito dell’intesa intervenuta nella riunione della Conferenza Stato-Città ed autonomie locali del 15 luglio scorso, ha definito modalità e criteri per ripartire il Fondo 2020, istituito nello stato di previsione del Ministero dell’interno per concorrere ad assicurare agli enti locali le risorse necessarie per l’espletamento delle funzioni fondamentali anche in relazione all’emergenza sanitaria legata al contenimento del Covid-19. Si tratta di una dotazione di 3,5 miliardi di euro, di cui 3 miliardi di euro in favore dei comuni e 0,5 miliardi di euro in favore delle province e città metropolitane. Successivamente, con decreto del direttore centrale per la Finanza locale si procederà al riparto delle risorse e all’emissione dei singoli mandati di pagamento in favore rispettivamente dei comuni e delle province e città metropolitane.”

Il menzionato decreto del 16 luglio 2020, corredato degli allegati “Nota metodologica comuni” è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.182 del 21 luglio 2020.

Pacchetto per l\'introduzione della Contabilità Economica

Pacchetto per l\'introduzione della Contabilità Economica

Cinzia Farinelli, Federica Vandi, 2020, Maggioli Editore
Tutti i Comuni con popolazione superiore ai 5.000 abitanti devono adottare la nuova contabilità economico-patrimoniale e quindi redigere il Conto Economico, il Conto del Patrimonio ed il Rendiconto entro il prossimo 31 maggio 2020. Entro i 30 giorni successivi all’approvazione dei documenti...

95,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA