Questo articolo è stato letto 3 volte

Commissioni censuarie partecipate

Fonte: Italia Oggi

Realizzare un catasto partecipativo così come previsto dall’art. 2 della delega fiscale (legge 23/2014). Questo l’obiettivo che il presidente della commissione finanze del senato, Mauro Maria Marino (Pd), intende raggiungere dal momento in cui il testo del decreto approderà in parlamento. «Quando lo schema di dlgs relativo alle commissioni censuarie approderà in parlamento, andranno rivisti i compiti delle commissioni stesse per realizzare effettivamente un catasto partecipativo. Abbiamo intenzione», ha sottolineato Marino, «di raccogliere l’allarme dei proprietari immobiliari sulle criticità contenute. Una su tutte il poco spazio lasciato alle associazioni di categoria nella composizione delle commissioni e rischi di non invarianza di gettito, con aggravio del peso fi scale sul patrimonio immobiliare. Il nuovo catasto, inoltre, dovrà essere l’occasione per creare il cassetto immobiliare, un fi le che contenga tutte le informazioni catastali, come la classe energetica, le barriere architettoniche, l’adeguatezza antisismica, utili per valorizzare il patrimonio immobiliare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA