Questo articolo è stato letto 5 volte

Anci: Mattarella, Comuni penalizzati da tagli, serve ossigeno

Fonte: www.ansa.it

Per un lungo ciclo i Comuni hanno pagato un prezzo elevato alle restrizioni del bilancio dello Stato” ora “alla vostra responsabilità di Associazione di Comuni compete continuare il confronto con il governo nazionale e con le altre istituzioni per definire ciò che avete chiamato un nuovo patto di autonomia tra Stato e Comuni, in cui, entro gli obiettivi nazionali di bilancio e di investimento, si consenta ai singoli enti di avere l’ossigeno sufficiente per esercitare le proprie funzioni e per assumere decisioni trasparenti in un rapporto ravvicinato con i cittadini”. Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, partecipando alla 33/a assemblea dell’Anci a Bari.
“I tagli – ha aggiunto – hanno anche inciso su sprechi e indotto a pratiche migliori, ma talvolta hanno colpito nel vivo il tessuto sociale, i servizi alle persone, gli investimenti, la manutenzione, il sostegno alla crescita, aumentando il divario sociale. Linee di frattura si sono accentuate tra Nord e Sud, tra città metropolitane e aree interne, tra ceti sociali, tra generazioni”.
Ora – ha concluso – “serve l’ossigeno sufficiente per esercitare le proprie funzioni e per assumere decisioni trasparenti in un rapporto ravvicinato con i cittadini. E’ questo un passaggio cruciale per rivitalizzare la partecipazione democratica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA