Questo articolo è stato letto 4 volte

Trasmissione dati contratti pubblici – Aggiornata a 40.000 euro la soglia minima per le comunicazioni obbligatorie

Per gli appalti pubblicati dal 1 gennaio 2013, la soglia dei 150.000 euro prevista dal Codice dei contratti pubblici (art. 7, co. 8, DLgs 163/2006), è aggiornata al valore di 40.000 euro.

E’ quanto previsto dal Comunicato del Presidente dell’Autorità del 29 aprile 2013, che sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 maggio prossimo.

La novità, che entrerà in vigore dalla pubblicazione in G.U. ed avrà validità retroattiva dal 1 gennaio 2013, riguarda le attività del Responsabile Unico del Procedimento (RUP) il quale se in precedenza, per appalti compresi tra i 40 e i 150.000 euro, inviava all’Autorità solo una scheda di aggiudicazione semplificata, ora dovrà inviare tutti i dati sul ciclo di vita dell’appalto fino alla sua conclusione. Per tutte le fattispecie di importo inferiore o uguale a 40.000 euro, sarà necessaria la sola acquisizione dello SmartCIG.

Comunicato del Presidente dell’Autorità del 29 aprile 2013