Questo articolo è stato letto 1 volte

Trasferimenti erariali e attribuzione di entrate da federalismo fiscale municipale – anno 2011

A seguito delle disposizioni di cui al comma 45, articolo 2 della legge n. 10 del 26 febbraio 2011 di conversione del decreto 29 dicembre 2010, n. 225, sono state finora determinate – per l’anno 2011 – le spettanze dei trasferimenti attribuiti dal Ministero dell’interno relativamente :

– ai comuni delle regioni Sicilia e Sardegna, i quali non vengono interessati dal decreto legislativo sul federalismo fiscale municipale, recentemente approvato ed in corso di emanazione;

– ai comuni delle regioni Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige;

– alle amministrazioni provinciali.

A breve saranno resi noti i valori di spettanza per i trasferimenti alle comunità montane e per altri contributi minori.

In proposito, si ritiene utile far presente che il cennato decreto legislativo concerne i comuni delle regioni a statuto ordinario ai quali sono state devolute quote di gettito concernenti la fiscalità immobiliare, una compartecipazione al gettito Iva, una quota del gettito della cedolare secca sugli affitti; tali devoluzioni sono state effettuate con corrispondente riduzione dei trasferimenti in precedenza assegnati da questo Ministero.

Nei prossimi giorni, e comunque ad avvenuta pubblicazione del decreto legislativo nella gazzetta ufficiale, verranno dati aggiornamenti sullo stato dell’istruttoria per la quantificazione delle risorse da attribuire a ciascun comune delle regioni a statuto ordinario, a titolo di entrate da federalismo fiscale municipale per l’anno 2011.

http://www.finanzalocale.interno.it/docum/studi/varie/nota_metodologica_spett_11.html