Questo articolo è stato letto 8 volte

Si conferma quale causa indiretta di danno erariale il mobbing a cui sono soggetti i funzionari dell’Ente.

di Vincenzo Giannotti

Con precedente articolo (www.bilancioecontabilita.it 18/9/2013) si era evidenziata la condanna  al risarcimento dei danni, contenuta nella sentenza della Corte dei Conti sezione giurisdizionale per la Regione Friuli Venezia Giulia n.56 depositata in data 13/09/2013, a carico dei funzionari dell’Ente che avevano determinato il risarcimento, da parte dell’Amministrazione, del danno subito da un dipendente dell’Ente a causa delle continue vessazioni subite e protratte nel tempo, rientrando tale risarcimento nel c.d. fenomeno del mobbing. Oggi, si ritorna sull’argomento in base ad un’ulteriore sentenza, emessa dalla Corte dei Conti sezione giurisdizionale per il Lazio n.647 depositata in data 26/09/2013.

 

Continua a leggere l’articolo

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA