Questo articolo è stato letto 10 volte

Servizio di tesoreria comunale

TAR Campania, Napoli, sez. I – Sentenza 3 maggio 2012, n. 2014

L’affidamento del servizio di tesoreria comunale si sostanzia in una concessione di servizi che, in linea di principio, resta assoggettato alla disciplina del codice degli appalti solo nei limiti specificati dall’art. 30 che, per quanto qui interessa, non pone di certo l’obbligo di prestare la cauzione definitiva di cui al successivo art. 75. Ne consegue che è illegittima l’esclusione di un’impresa partecipante alla gara per mancata allegazione della cauzione ex art. 75.