Questo articolo è stato letto 1 volte

Semplificazioni: il dl verso l’ok del Cdm

Taglio a 333 leggi inutili, fondi per la social card, scadenza dei documenti il giorno del compleanno, possibilità per i panificatori di lavorare anche la domenica. Il decreto Semplificazioni si arricchisce di novità e viaggia verso l’approvazione del Cdm prevista per oggi. Obiettivo: ridurre gli oneri (amministrativi ma anche economici) per cittadini e imprese.

Poi – spiega il ministro per la Funzione Pubblica e semplificazione, Filippo Patroni Griffi – dovrebbe iniziare l’esame parlamentare alla Camera per evitare “ingorghi” con il decreto liberalizzazioni assegnato al Senato. Arriva anche – annuncia il ministro – un nuovo taglia-leggi: “raschiamo il fondo del barile”, spiega, rispetto a quanto fatto dal governo precedente. Ecco in sintesi alcune misure contenute nelle due bozze circolate: – VIA 333 LEGGI: Si cancellano altre 333 leggi inutili. “Raschiamo il fondo del barile” spiega Patroni Griffi. – TORNA SOCIAL CARD, DOTE 50 MLN: Torna la social card. Avrà una dotazione di 50 milioni. – BONUS ASSUNZIONI SUD, PROROGA 1 ANNO: La misura viene prorogata al 2013. – FARO INPS SU SPESA SOCIALE: La spesa per l’assistenza sociale verrà monitorata dall’Inps che invierà segnalazioni in caso di discordanza dei dati tra le prestazioni e l’Insee. – GRAVIDANZA ANTICIPATA: Si semplifica la procedura per l’astensione anticipata dal lavoro in caso di gravidanze più complesse. – PANE NO-STOP: Salta l’obbligo di chiusura domenicale per i panificatori. – CARTA IDENTITA': La scadenza, per le nuove, è fissata al giorno del compleanno. – CIRCOLAZIONE TIR: Viene eliminata la norma che prevedeva il divieto di circolazione nell’ eventuale o eventuali giorni precedenti o successivi ai giorni festivi. – TITOLI STUDIO: Equiparazione dei titoli di studio per i concorsi pubblici. – BOLLINO BLU: Il controllo sui gas di scarico dell’auto si farà solo con la revisione, non ogni anno. – SPORTELLO TURISTA: Si promuove l’istituzione, con le locali camere di commercio di sportelli del turista. – NUOVO CALENDARIO AGENDA DIGITALE: Entro due mesi saranno rivisti i tempi dell’Agenda digitale. – RETI TERRITORIALI SCUOLE: Arrivano per le scuole le ‘retì territoriali. E l’iscrizione all’Università si farà solo via web così come le valutazioni per gli studenti. – ‘PAREGGIO’ PER ONERI AMMINISTRATIVI: La pubblica amministrazione dovrà ‘pareggiarè gli oneri amministrativi: cioé il saldo tra oneri aggiunti e oneri eliminati dovrà essere pari a zero a fine anno. – CONTRO LUNGAGGINI COMMISSARIO: Arriva un commissario ad hoc al quale il privato potrà rivolgersi in caso di lungaggini dell’amministrazione. – CERTIFICATO UNICO PER DIVERSAMENTE ABILI: Un’unica certificazione per attestare lo status di diversamente abile ed aver diritto a tutte le agevolazioni. – CAMBIO DI RESIDENZA: Si accorciano i tempi per il cambio di residenza. – SOLO WEB PER COMUNICAZIONI: Le comunicazioni e le trasmissioni tra comuni di atti e di documenti saranno effettuate ‘esclusivamente in modalità telematicà. – IMPRESE, PARTE SPERIMENTAZIONE: Si prevede un periodo di un anno per attivare percorsi sperimentali di semplificazione amministrativa per gli impianti produttivi e le iniziative ed attività delle imprese sul territorio, in ambiti delimitati e a partecipazione volontaria. – CONTROLLI A IMPRESE SU WEB: Le amministrazioni dovranno pubblicare sul proprio sito e su www.impresainungiorno.gov.it la lista dei controlli a cui sono assoggettate le imprese. – BALLI E TESTO UNICO PUBBLICA SICUREZZA: Le autorizzazioni di polizia dureranno 3 anni. Le feste da ballo pubbliche non dovranno chiedere autorizzazioni al questore. – BANCA DATI CONTRATTI PUBBLICI: E’ istituita, presso l’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici la ‘Banca dati nazionale dei contratti pubblicì. – APPALTI ‘SOLIDALI': Arriva la responsabilità solidale negli appalti tra datore di lavoro, appaltatore ed eventuali subappaltatori. – DICHIARAZIONI PMI: Arriva la dichiarazione unica ambientale per le piccole e medie imprese. – PER RICERCA ‘CAPOFILA: Le aziende coinvolte in un progetto di ricerca potranno individuare un ‘capofila’ o, una sorta di regista che rappresenta le imprese nei rapporti con la p.a. – CESSIONE TERRENI SARA’ ANNUALE: La vendita dei terreni agricoli pubblici non sarà ‘una tantum’, ma annuale.

Fonte: L'Unione Sarda