Questo articolo è stato letto 3 volte

Sanzione prevista per gli enti locali che non hanno adempiuto alla compilazione dei questionari Sose-Spa

Comunicato Ministero delll’Interno 6/2/2013

In sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali in data 27 luglio 2011, nella quale è stata definita l’intesa concernente la procedura amministrativa per l’applicazione dell’art. 5, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 26 novembre 2010, n. 216, è stato stabilito, tra l’altro, che il Ministero dell’interno procede alla pubblicazione, sul sito Internet, della lista degli enti inadempienti all’obbligo di restituire alla Sose-spa i questionari debitamente compilati affinché gli stessi possano regolarizzare la propria posizione direttamente con Sose-spa entro 60 giorni, dall’invio della comunicazione da parte del medesimo Dicastero.

Preme sottolineare che la mancata regolarizzazione tramite la Sose-spa entro il predetto termine comporterà la sospensione, con il primo pagamento utile, del Fondo Sperimentale di Riequilibrio o ad altro titolo.

Si ribadisce che eventuali chiarimenti inerenti i questionari non possono essere richiesti a questa Direzione centrale ma alla Sose-spa.

Nell’allegato elenco si indicano gli enti inadempienti come da comunicazione del Ministero dell’economia e finanze in data 22 gennaio 2013.