Questo articolo è stato letto 0 volte

Riscossione coattiva

Nel giudizio instaurato a seguito di diniego di dilazione di somme iscritte a ruolo di un debito avente natura tributaria sussiste la giurisdizione del giudice tributario, a nulla rilevando che la decisione su tale istanza debba essere assunta in base a considerazioni estranee “alle specifiche imposte o tasse”.

Corte di Cassazione, SS.UU., sentenza del 1° luglio 2010, n. 15647