Questo articolo è stato letto 128 volte

Rischio omissioni atti di ufficio per il responsabile finanziario che non dia seguito alle richieste dei magistrati contabili

Approfondimento di V. Giannotti

responsabile finanziario

In caso di richieste istruttorie, avviate dalle Sezioni regionali di controllo della Corte dei conti, senza che il responsabile finanziario risponda alle stesse nei termini indicati, vi è il rischio che tale omissione potrebbe essere punita ai sensi dell’art.328, comma 2, c.p. a mente del quale “il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio, che entro trenta giorni dalla richiesta di chi vi abbia interesse non compie l’atto del suo ufficio e non risponde per esporre le ragioni del ritardo, è punito con la reclusione fino ad un anno o con la multa fino a milletrentadue euro. Tale richiesta deve essere redatta in forma scritta ed il termine di trenta giorni decorre dalla ricezione della richiesta stessa”.  Il caso si è recentemente presentato all’attenzione della magistratura contabile, in sede di verifica del piano di rientro di un comune pugliese, dove a fronte dei reiterati inviti da parte del magistrato istruttore, il responsabile finanziario dava riscontro alle richieste con forte ritardo e evadendo solo parzialmente le citate richieste.

Il fatto

Al fine superare la crisi di liquidità, il Comune indicava alla Sezione di controllo della Corte dei conti, un piano di pagamento dei residui passivi, il ripiano delle anticipazioni di tesoreria e la ricostruzione dei fondi vincolati. Al fine dei citati pagamenti, l’ente prevedeva:
a) un incremento delle entrate derivanti da accertamenti e riscossioni di tributi locali;
b) alcune alienazioni immobiliari;
c) una minore spesa a seguito della rinegoziazione dei mutui;
d) in caso di mancata realizzazione delle citate previsioni veniva previsto un contenimento complessivo delle spese.

Continua a leggere l’articolo

SCARICA l’EBOOK:

copertina_giannotti

Prontuario del responsabile finanziario

Indicazioni operative per la redazione del bilancio di previsione 2017-2019

di Vincenzo Giannotti

L’Ebook fornisce alcuni elementi utili ed operativi ai responsabili dei servizi finanziari che si accingono alla predisposizione del bilancio di previsione 2017-2019, nel caso abbiano utilizzato il differimento previsto dalla legge, oltre a fornire alcune informazioni operative per la gestione nella fase transitoria, ossia fino alla definitiva approvazione del citato bilancio.

scarica_ebook
Sei ABBONATO al sito?
SCARICA GRATIS L’EBOOK
acquista_online_icona
NON sei ABBONATO?
ACQUISTALO a € 9.90

© RIPRODUZIONE RISERVATA