Questo articolo è stato letto 248 volte

Rinvio economico patrimoniale per gli enti inferiori a 5000 abitanti

comuni-italia

Con comunicato del 25 aprile 2018 il Ministero dell’Interno rende noto che gli enti locali con popolazione inferiore a 5000 abitanti hanno la facoltà di rinviare l’adozione della contabilità economico patrimoniale al 1° gennaio 2018.

Considerata la formulazione poco chiara dell’art. 232 del TUEL, gli enti locali con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, che hanno disposto (come dispositivo da cui discende la volontà dell’organo) la facoltà di rinviare l’adozione della contabilità economico patrimoniale anche per l’esercizio 2017, interpretando in tal senso l’art.232 del TUEL, possono approvare e successivamente inviare alla BDAP il rendiconto 2017 senza i prospetti relativi allo stato patrimoniale e al conto economico.

Il Ministero ricorda a tali enti che permane comunque l’obbligo di provvedere all’aggiornamento dell’inventario.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA