Questo articolo è stato letto 2.148 volte

Riaccertamento ordinario dei residui e bilancio di previsione 2018. Fac-simile di nota del responsabile finanziario

COME FARE: modelli operativi

riaccertamento straordinario dei residui

a cura di V. Giannotti

Il differimento dei termini per l’approvazione del bilancio di previsione 2018 al 31/03/2018 pone un problema di possibile sovrapposizione tra la fase del riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi con l’approvazione del bilancio di previsione, da parte degli enti locali.
Tale sovrapposizione è stata chiarita dalla Commissione Arconet del 09/05/2016, in risposta al quesito posto da un Comune sull’effetto delle variazioni riguardanti il bilancio in corso di gestione sul bilancio in corso di approvazione.

La nota del responsabile finanziario

In considerazione dei tempi relativi alla corretta procedura di verifica degli accertamenti e degli impegni, oltre che quello del mantenimento dei residui attivi e passivi secondo le norme della contabilità armonizzata, anche al fine della verifica dei saldi del pareggio di bilancio da comunicare entro e non oltre il 31/3/2018, si ripropone, come per gli anni precedenti, la nota che il responsabile finanziario dovrà inviare ai titolari delle entrate e delle spese, sulla corretta permanenza, cancellazione o reimputazione dei residui attivi e passivi.

Continua a leggere l’articolo e scarica la NOTA

Consulta l’ARCHIVIO di TUTTI gli ARTICOLI
della RUBRICA COME FARE: modelli operativi

© RIPRODUZIONE RISERVATA