Questo articolo è stato letto 1 volte

Prorogato al 30 giugno il bilancio di previsione degli enti locali

È differito al 30 giugno il termine per la deliberazione del bilancio di previsione per l’anno 2010 da parte degli enti locali.

Lo stabilisce il decreto del ministro dell’Interno 29 aprile 2010, adottato d’intesa con il ministero dell’Economia e delle Finanze sentito il parere favorevole della Conferenza Stato città e autonomie locali.
La proroga del termine, già differito una prima volta, è stata decisa per accogliere la richiesta dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci).

La possibilità di differire il termine per il bilancio di previsione è stabilita, ‘in presenza di motivate esigenze’, dall’articolo 151 del Testo unico sull’ordinamento degli enti locali (decreto legislativo n.267/2000).

Fonte: Ministero dell’interno