Questo articolo è stato letto 35 volte

Permuta di immobili pubblici tra Comune e Stato: imposte

permuta_immobili

L’Agenzia delle Entrate ha emanato la risoluzione n. 12/E del 31 gennaio 2018, con cui chiarisce che la permuta di immobili pubblici tra un Comune e lo Stato deve essere assoggettata a imposta di registro in misura fissa (200 euro), al cui pagamento è tenuto il Comune.

Per quanto invece riguarda le imposte ipotecarie e catastali, esse non sono dovute per il trasferimento in favore dello Stato, mentre, relativamente al trasferimento in favore del Comune, l’imposta ipotecaria va corrisposta in misura fissa (200 euro) e l’imposta catastale è dovuta nella misura dell’1%.

LEGGI LA RISOLUZIONE

© RIPRODUZIONE RISERVATA