Questo articolo è stato letto 2 volte

PA Centrale e spending review: Patroni Griffi passa ai fatti

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi adotta la direttiva n. 10 del 2012 in tema di spending review. Tra gli interventi di revisione della spesa pubblica contenuti nel d.l. n. 95 del 2012, particolarmente rilevanti sono le misure che obbligano le amministrazioni centrali a:
ridurre le dotazioni organiche dei dirigenti del 20 per cento e quelle del personale non dirigenziale del 10 per cento del valore della spesa;
rivedere gli assetti organizzativi razionalizzando le strutture ed eliminando le sovrapposizioni e le duplicazioni di competenze;
calcolare le eventuali eccedenze di personale che richiedono interventi di riassorbimento mediante cessazioni dal servizio, mobilità volontaria, contratti di solidarietà, collocamento in disponibilità.

Con la direttiva n. 10 del 2012 il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione fornisce gli indirizzi applicativi e di coordinamento della misura individuando modalità, adempimenti e tempi di attuazione del processo. L’operazione si presenta complessa, attesa la finalità del Governo di realizzare una revisione razionale della spesa dell’apparato amministrativo attraverso tagli mirati e non lineari, ricorrendo al metodo della compensazione. La procedura e la gestione dei processi di rideterminazione della dotazione organica è accentrata presso il Dipartimento della funzione pubblica che lavorerà in stretta collaborazione con il ministero dell’Economia e con le amministrazioni interessate per realizzare nei tempi previsti gli obiettivi perseguiti dal Governo.

PER SAPERNE DI PIU’, CLICCA QUI!

Fonte: www.funzionepubblica.it