Questo articolo è stato letto 2 volte

Obbligo di concorsi per le partecipate

I criteri di controllo e le norme pubblicistiche introdotte dal D. Lgs. 30 marzo 2001, n.165 e dagli articoli 18 e 46 della legge 6 agosto 2008, n.133, si estendono a tutti gli organismi partecipati del comune e a tutte le forme di resa associata dei servizi pubblici, costituite fra enti locali comprese fondazioni, istituzioni, aziende speciali. Si ritiene debba essere adeguato il regolamento degli uffici e dei servizi, qualora non ancora previsto.

E’ la corte dei conti della Lombardia (deliberazione 350/2011) a intervenire sull’interpretazione dell’articolo 18 della legge 133/2008).