Questo articolo è stato letto 223 volte

Non è sufficiente la deliberazione con accettazione del professionista per il pagamento della spesa

Approfondimento di V. Giannotti

interessi-moratori

La mancata stipula del contratto con il professionista rende nullo l’atto senza possibilità che lo stesso possa essere sanato successivamente dalla pubblica amministrazione, né la deliberazione, con la quale l’amministrazione conferisce l’incarico al professionista, può essere ritenuta sufficiente nel radicare il diritto del professionista al pagamento della prestazione resa nei confronti dell’amministrazione.

Il caso

Un professionista reclamava la retribuzione relativa alle attività svolte e concluse per l’amministrazione. In particolare la rivendicazione del professionista riguardava il compenso dovuto per la redazione del progetto di restauro a fronte dell’incarico lui attribuito con deliberazione di giunta comunale.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA