Questo articolo è stato letto 2 volte

Modalità per la predisposizione da parte dei comuni del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell’IRPEF dell’anno finanziario 2009

Comunicato Ministero dell’Interno 4 agosto 2011
Modalità per la predisposizione da parte dei comuni del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell’IRPEF dell’anno finanziario 2009 (ossia per redditi dell’anno d’imposta 2008) e seguenti.

Per rispondere ad alcune richieste di chiarimenti pervenute, si ritiene utile fornire maggiori indicazioni di dettaglio, ad integrazione di quanto già rappresentato con circolare di questa Direzione centrale n. 8 del 13 luglio 2011, in modo da supportare gli adempimenti che fanno carico ai comuni interessati.

Come già esplicitato al paragrafo n. 2 della predetta circolare, gli importi relativi al 5 per mille dell’anno finanziario 2009 (ossia per redditi dell’anno d’imposta 2008) per ciascun comune vengono resi noti sul sito istituzionale dell’Agenzia delle entrate, ciò nonostante, si unisce al presente comunicato il relativo elenco per facilitarne la consultazione.

Si tratta delle somme che, evidentemente, occorre registrare nel bilancio dell’esercizio finanziario 2011 e di cui andrà programmata la spesa per il sostegno delle attività sociali, secondo quanto previsto dalla normativa in materia.

Appena disponibili le risorse di cassa verrà effettuato il relativo pagamento da rendicontare con le modalità e i termini indicati nella predetta circolare n. 8 del 13 luglio 2011.

Si coglie l’occasione anche per confermare che, sulla base della normativa in oggetto, l’adempimento di rendicontazione si deve ritenere riferito al pagamento che sarà disposto per le somme dell’anno finanziario 2009 e a quelli che verranno erogati negli anni successivi.