Questo articolo è stato letto 2 volte

Mobilità in uscita nei comuni sotto i 5mila abitanti

La delibera 59 delle Sezioni riunite della Corte dei conti in sede di controllo chiarisce che “Relativamente agli enti locali non sottoposti al patto di stabilità interno, nei confronti dei quali operano i vincoli in materia di assunzione previsti dall’articolo 1, comma 562 della legge n. 296 del 2006, le cessioni per mobilità volontaria possono essere considerate come equiparabili a quelle intervenute per collocamento a riposo nella sola ipotesi in qui l’ente ricevente non sia a sua volta sottoposto a vincoli assunzionali”.