Questo articolo è stato letto 0 volte

Metropolitane, fondi per 1,4 mld

Ancora un’iniezione di risorse per il trasporto pubblico locale. A beneficiarne saranno soprattutto le linee metropolitane e urbane su ferro nelle grandi città (Roma, Milano, Torino, Napoli, Genova, Firenze). Ma i fondi arriveranno anche a Padova, Rimini, Vicenza, Bari, Salerno, Reggio Calabria, Catania.

In totale 1,4 miliardi che si aggiungono ai 665,77 milioni già approvati dal Cipe.

Sono 26 i progetti che potranno essere completati grazie agli stanziamenti del decreto firmato a inizio anno dal ministro per le infrastrutture e trasporti, Graziano Delrio. A Roma andrà la fetta maggiore di risorse: 425 milioni per il rinnovo della Metro A e B (interventi di manutenzione, adeguamento dell’alimentazione elettrica, impianto idrico e antincendio, nonché acquisto di 14 nuovi treni).

Per Milano arrivano 396,15 milioni (che si aggiungono ai 285,28 milioni già disponibili) destinati al primo lotto della tratta Milano-Limbiate, all’acquisto di 50 nuovi tram, a interventi di manutenzione della Linea M2 e ad opere aggiuntive per la M4.

A Torino andranno 223 milioni, di cui 148,14 per la tratta Collegno-Cascine Vica della Linea metropolitana 1, che dispone già di 123,70 milioni. Per la città di Genova sono previsti 137,38 milioni, da destinare alla fornitura di 11 treni a trazione autonoma e alle tratte Brin-Canepari e Brignole-Martinez della Metropolitana.

Alla linea tranviaria 4.1 di Firenze sono assegnati 47 milioni per la tratta Leopolda-Piagge che si aggiungono a 119 milioni già disponibili.

Per la metropolitana di Napoli sono stati stanziati 267,82 milioni, per la prima fase della Linea 6.

Per il sistema ferroviario metropolitano di Reggio Calabria sono stati stanziati 23 milioni di euro, per la realizzazione di tre fermate e per il miglioramento tecnologico nella tratta Reggio Calabria Centrale-Melito Porto Salvo. Infine a Catania vengono assegnati 59,5 milioni per la fornitura di 17 treni con trazione autonoma della linea filoviaria Circumetnea. Altri 115 milioni sono stati approvati al Cipe di dicembre per la tratta Misterbianco-Belpasso.

L’individuazione degli interventi ammissibili a finanziamento è stata effettuata tenendo conto prioritariamente della maturità progettuale, dell’immediata cantierabilità, della percentuale di completamento, in caso di opere in corso di realizzazione, della quota di finanziamento acquisita o acquisibile.

Fonte: ItaliaOggi.it