Questo articolo è stato letto 1.052 volte

Legge di bilancio 2018: nota riepilogativa Anci per i Comuni

bilancio1

Con comunicato del 3 gennaio 2018 l’ANCI Toscana pubblica la nota riepilogativa di Anci in merito alla Legge di Bilancio 2018 approvata dal Parlamento a fine 2017, che contiene importanti novità per i Comuni.

LEGGI LA NOTA

Riportiamo di seguito parte della nota Anci:

Fin dal primo delinearsi della manovra finanziaria per il 2018 abbiamo sottolineato che il sistema dei Comuni si trova a far fronte alle proprie funzioni istituzionali – che, tendono ad aumentare di giorno in giorno, dalla protezione civile alla sicurezza, al welfare locale – nonché a nuovi obblighi di legge, con minori risorse e senza i margini di bilancio di cui dispongono lo Stato o le Regioni.
Per questo abbiamo chiesto modifiche ed integrazioni al disegno di legge di bilancio per il 2018 al fine di sostenere le effettive potenzialità positive dell’azione dei Comuni sul territorio e poter gestire con maggior serenità i bilanci. Abbiamo chiesto che la legge di bilancio tenesse in maggiore considerazione l’eredità della lunga stagione di restrizione finanziaria, nonché la convergenza negativa per il 2018 di alcuni fattori critici, dai rinnovi contrattuali all’aggravio dei vincoli della nuova contabilità.
Abbiamo pertanto presentato un complesso di emendamenti su diversi settori di interesse:
– alleggerimento dei vincoli sulla spesa corrente,
– miglioramento gestione spazi finanziari e risorse per investimenti;
– nuove risorse dedicate, semplificazioni per i piccoli comuni;
– ampliamento del turn over;
– risorse per città metropolitane e province, insieme a norme per il rientro alla normalità nella gestione finanziaria;
– sblocco delle assunzioni;
– norme per migliorare la situazione degli enti in predissesto e dissesto;
– ulteriori norme per i comuni del sisma, proposte in materia di debito, di tesoreria e di riscossione locale.

LEGGI LA NOTA

Consulta lo SPECIALE sulla LEGGE di BILANCIO 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA