Questo articolo è stato letto 71 volte

Legge di Bilancio 2018 – Anci: “Aspettiamo testo definitivo, daremo parere alla prossima riunione”

anci_comuni

Con comunicato del 14 dicembre 2017 l’ANCI rende noto che, il vicepresidente Anci, Roberto Pella, al termine della Conferenza unificata, ha affermato che è stato chiesto il rinvio del parere sulla legge di bilancio perché Anci sta discutendo emendamenti, presentati sia al governo che al Parlamento, alcuni dei quali già accolti, altri in corso di valutazione.

Per lunedì è convocato il direttivo Anci, in cui dibatteremo con i sindaci dei contenuti della legge di bilancio. Esprimeremo il nostro parere nel corso dell’Unificata prevista per il prossimo giovedì”. Nelle precedenti fasi di trattativa, sono già state accolte modifiche delle norme per alleggerire la contrazione della spesa corrente, attraverso un accantonamento più graduale al Fondo crediti dubbia esigibilità, e incrementare le risorse per gli investimenti.

Nel corso della riunione Pella ha ricordato altri due pareri espressi oggi dall’Anci, entrambi positivi.
Il primo sul cosiddetto dibattito pubblico – obbligatorio ai fini della conclusione delle procedure di determinate opere pubbliche da realizzare -, su cui sono stati accolti gli emendamenti presentati da Anci.
Il secondo parere riguardava il decreto legislativo di attuazione della legge di riforma della Protezione civile.
Confermiamo il nostro parere favorevole, rafforzato oggi da un ulteriore accoglimento di un nostro emendamento che coinvolge maggiormente le Città metropolitane sul tema”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA