Questo articolo è stato letto 6 volte

La Funzione Pubblica sul : whistleblowing (rilevatore dell’illecito nell’amministrazione)

Con notizia del 18/10/2013 il Dipartimento della Funzione Pubblica rende noto che:

Con l’entrata in vigore della legge 190 del 2012, l’Italia si è dotata di un sistema organico di prevenzione della corruzione che prevede, fra le misure da adottare, l’introduzione nel nostro ordinamento di un sistema di tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti, c.d. whistleblower (art. 54-bis del decreto legislativo 165 del 2001).

In tale quadro, si ritiene  proficua la  collaborazione con Transparency International Italia che in materia di whistleblowing aveva già avviato il progetto promosso dalla Commissione europea, declinato per la parte italiana come “vedette civiche”, con la partnership istituzionale del Dipartimento della funzione pubblica.

 

Il link alla FAQ – http://www.transparency.it/upload_doc/WB_FAQ_EDITED_definitivo.pdf

© RIPRODUZIONE RISERVATA