Questo articolo è stato letto 23 volte

La CIVIT aggiorna le regole per l’obbligatoria indagine sul benessere organizzativo

Con deliberazione del 29/05/2013, la Commissione anticorruzione ritorna con un necessario aggiornamento dell’indagine sul benessere organizzativo, modificando ed integrando i modelli precedentemente resi noti sul suo sito web. Le rettifiche effettuate nascono da alcune domande inserite nel questionario, specificando che la valutazione da parte del personale sui propri superiori gerarchici si riferisce a chi ha loro assegnato gli obiettivi e successivamente ne valuta la performance individuale. La commissione precisa, inoltre, che i risultati di tale indagine annuale, ai sensi dell’art. 20, comma 3 del D. Lgs. 33/2013, va pubblicata sul sito istituzionale e trasmessa  alla CiVIT. L’adempimento della legge sulla trasparenza decisa dal legislatore coinvolge obbligatoriamente anche sotto questo aspetto gli enti locali, inseriti a pieno titolo tra i soggetti a cui la normativa emanata dal legislatore fa riferimento.

Continua a leggere l’approfondimento