Questo articolo è stato letto 3 volte

IVA

Il corrispettivo versato a titolo di occupazione di uno spazio acqueo (quale la locazione di posti barca), ancorché di pertinenza di un ente pubblico, sconta l’Iva in misura piena (20%), non essendo possibile applicare il regime d’esenzione previsto in corrispondenza della locazione di beni immobili. Il principio può rappresentare un utile riferimento anche per gli enti locali, essendo valido anche per gli spazi lacuali (naturali o artificiali) e fluviali.

(Agenzia delle Entrate, risoluzione n. 1/E del 19 gennaio 2010)