Questo articolo è stato letto 10 volte

Irpef – Nota informativa su nuove modalità versamento addizionali

Si pubblica nota informativa Anci: Somme dovute a titolo di addizionale comunale all’IRPEF – Nuove modalità di riversamento delle somme riscosse a mezzo ruolo.

Come è noto, la riscossione diretta dell’Addizionale comunale all’IRPEF non è stata finora applicata per ciò che riguarda le somme riscosse a titolo di Irpef, a seguito di iscrizione a ruolo, a cura degli agenti della riscossione (Gruppo Equitalia).

A seguito della concertazione avvenuta con le Amministrazioni interessate, si informa che a decorrere dai ruoli formati dal mese di marzo 2011, ai fini della diretta attribuzione ai Comuni delle somme dovute a titolo di addizionale comunale all’IRPEF riscosse tramite ruolo, verrà attivata una nuova modalità di riversamento diretto.

Tale procedura prevede il riversamento degli importi riscossi dagli agenti della riscossione (Gruppo Equitalia) sui conti correnti dei Comuni dedicati alla riscossione ordinaria dell’addizionale, pubblicati sul sito del Ministero dell’Interno, all’indirizzo:

http://finanzalocale.interno.it/sitophp/Home_iban.php Ai fini del corretto riversamento, Equitalia Servizi provvederà ad acquisire periodicamente le coordinate dei conti correnti comunali pubblicate sul sito indicato. Si invita pertanto a verificare la correttezza delle coordinate e, in caso di variazioni, a procedere all’aggiornamento, secondo le consuete modalità previste dal sito del Ministero dell’Interno.

Al fine di agevolare i Comuni nell’identificazione e nella corretta imputazione degli incassi, è stato definito un nuovo codice beneficiario, che verrà inserito a cura dell’Agenzia delle Entrate, tramite Sogei, al momento della formazione dei ruoli relativi ai recuperi dell’Irpef:

xxxxx è l’attuale codice Ente, che identifica il Comune;

B è l’attuale codice “tipo ufficio” che identifica la tesoreria;

999 è il nuovo codice “Tesoreria per l’addizionale IRPEF” sul quale saranno effettuate le imputazioni.