Questo articolo è stato letto 17 volte

Indennità di fine mandato del Sindaco

Premesso che le P.A. devono determinare la base imponibile Irap tenendo conto del sistema retributivo e, per tale motivo ne fanno parte le retribuzioni corrisposte ai dipendenti, i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, i compensi erogati per collaborazione coordinata e continuativa e quelli per attività di lavoro autonomo non esercitate abitualmente, per l’Agenzia delle Entrate l’indennità di fine mandato del Sindaco va computata, ai fini Irap, dal Comune erogante, perché elencata espressamente dalla norma (art. 50, c. 1, lett. g) Tuir) tra i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente.

(Risoluzione n. 29/E del 15 aprile 2010)