Questo articolo è stato letto 3 volte

Imposta Valore Aggiunto

Iva ordinaria per i servizi di telecomunicazione forniti ai portatori di handicap. L’aliquota del 4% è prevista, infatti, solo per l’acquisto dei sussidi meccanici e informatici (beni fisici) che aiutano il disabile a essere autosufficiente e non per le prestazioni di servizi connesse al loro utilizzo.

(Agenzia delle Entrate, risoluzione del 27 maggio 2010, n. 43)