Questo articolo è stato letto 9 volte

Il TAR del Lazio annulla la circolare n.2-2012 del Dipartimento della Funzione Pubblica

Con sentenza n. 2246/2013 il TAR del Lazio, dopo aver concesso la sospensiva come misura cautelativa, ha annullato la circolare n.2/2012 del Dipartimento Funzione Pubblica e i contenuti del Messaggio INPS – ex INPDAP n. 8381 del 15.05.2012  nella parte in cui si interpretava erroneamente la Legge Fornero, disponendo che per i dipendenti che avevano maturato al 31.12.2011 le quote per il pensionamento di anzianità, l’età limite per il pensionamento per vecchiaia, rimaneva, secondo la previdente normativa, quella di 65 anni d’età anche dopo il 1°gennaio 2012 . E’ quindi confermato, in tal modo, che per tutti i pubblici dipendenti il limite d’età per il pensionamento per vecchiaia dal 01.01.2012 è quello di 66 anni, e dal 01.01.2013 è di 66 anni e 3 mesi.