Questo articolo è stato letto 1 volte

Il Presidente dell’ANCI sollecita il Governo a soluzioni immediate su problematiche urgenti

Dal sito dell’ANCI è stata inserita la notizia in data 03/10/2013 riguardante la richiesta urgente del Presidente indirizzata sia al Ministro dell’Economia che quello degli Affari Regionali per l’istituzione di un tavolo negoziale. Qui di seguito il comunicato:

’Sollecitare l’insediamento del tavolo negoziale, come gia’ concordato, per affrontare le questioni particolarmente urgenti per i Comuni’’. E’ questo il motivo che ha spinto il Presidente dell’ANCI, Piero Fassino a scrivere al Ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni e al Ministro agli Affari regionali e alle Autonomie, Graziano Delrio.

Dopo aver spiegato che l’insediamento del tavolo e’ quanto mai urgente ‘’alla luce delle imminenti scadenze’’, Fassino entra nel dettaglio ricordando le questioni per le quali i Comuni attendono risposte: ‘’mi riferisco in particolare – scrive il Presidente ANCI – alle valutazioni che il Governo intendera’ assumere in ordine all’IMU 2013 da definirsi entro il 15 ottobre, nonche’ alla predisposizione del quadro di regole da definire in sede di legge di stabilita’ per il 2014 relativo  alla eventuale nuova imposta, cd. service tax, che dovrebbe sostituire integralmente o parzialmente la tassazione sulla prima casa’’.

‘’A queste – sottolinea Fassino – si aggiungono altre tematiche altrettanto rilevanti che dovranno trovare sede nell’ambito del disegno di legge di stabilita’ per il 2014 riguardanti il completamento del confronto in ordine all’allentamento dei vincoli del Patto di Stabilita’ Interno per i Comuni, l’individuazione di una prospettiva risolutiva in materia di riscossione dei Comuni, la predisposizione di un pacchetto di norme di semplificazione della vita organizzativa degli enti’’

© RIPRODUZIONE RISERVATA