Questo articolo è stato letto 182 volte

Il predissesto ed il dissesto. Analisi delle differenze

Approfondimento di V. Giannotti

fondo-di-solidarieta-comunale

La procedura di riequilibrio finanziario pluriennale è nata con le disposizioni introdotte dal d.l.174/2012 che, all’art.3, comma 1, lett. r), ha modificato il testo unico enti locali introducendo l’art.243-bis sulla “Procedura di riequilibrio finanziario pluriennale”, quale procedura atta ad evitare la forma più incisiva del dissesto.
Tale procedura è stata in diverse occasioni modificata, ampliata ed integrata al fine di coordinare gli enti che avevano all’epoca aderito a tale procedura, con i successivi cambiamenti normativi intervenuti (contabilità armonizzata, passaggio al pareggio di bilancio e quant’altro), al fine di rendere compatibile la situazione di ripiano con le ulteriori misure anche di tipo restrittivo introdotte per la generalità degli enti locali ed in particolare per gli enti di Area Vasta il cui processo di eliminazione è stato improvvisamente arrestato con la mancata approvazione del referendum del dicembre 2016. Tale modifiche legislative hanno anche inciso, in modo specifico, sugli obiettivi intermedi a suo tempo concordati con i magistrati contabili, tanto che il legislatore privilegiando la citata procedura di riequilibrio pluriennale dei conti rispetto al dissesto, ha in diverse occasioni fornito legislativamente ulteriori possibilità.

>> Continua a leggere l’articolo <<

 

Novità editoriale:

Legge di bilancio 2018

Legge di bilancio 2018

Elisabetta Civetta, 2018, Maggioli Editore
L’opera esamina l’impatto della legge di bilancio 2018 (composta da 1181 commi) sugli Enti locali. Sul fronte della fiscalità locale, la legge di bilancio 2018 non apporta modifiche rispetto all’esercizio 2017 e, pertanto, rimane confermato anche per il 2018 il blocco all’aumento dei...

64,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA