Questo articolo è stato letto 3 volte

I contributi dei comuni alle associazioni sono fuori dal limite previsto dal D.L. 31.05.2010 n. 78

di Vincenzo Giannotti

L’art.6, comma 8, del d.l. 31.05.2010 n. 78, convertito in legge n.122/2010, impone rilevanti vincoli di spesa alle amministrazioni pubbliche, infatti, esso prevede che “a decorrere dall’anno 2011 le amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall’Istituto nazionale di statistica  (ISTAT) ai sensi del comma 3 dell’articolo 1 della legge 31 dicembre 2009, n.  196, incluse le autorità indipendenti, non possono effettuare spese per relazioni pubbliche, convegni, mostre, pubblicità e di rappresentanza, per un ammontare superiore al 20 per cento della spesa sostenuta nell’anno 2009 per le medesime finalità”.

Continua a leggere l’articolo