Questo articolo è stato letto 26 volte

Gestioni Associate – Via libera in Conferenza Unificata al riparto di 37 milioni per il 2018

piccoli_comuni

ANCI, con comunicato del 22 febbraio 2018, rende noto che la Conferenza Unificata ha dato il via libera al riparto regionale del fondo di 37 milioni di euro per l’anno 2018 a sostegno dell’associazionismo comunale.

Le risorse interessano 550 Unioni, per un totale di 3.500 Comuni, in gran parte di minore dimensione demografica, delle Regioni Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto. Nelle altre Regioni i fondi saranno erogati direttamente alle Unioni dal ministero dell’Interno, come previsto nell’intesa sancita in Conferenza Unificata nel 2006.
Sempre in tema di associazionismo, l’Anci ha dato parere favorevole alla percentuale di risorse che il ministero dell’Interno eroga alle Unioni per l’esercizio associato di servizi e funzioni di competenza statale.

Si tratta di un provvedimento importante – ha detto il vicepresidente Anci Roberto Pella che ha rappresentato l’Associazione – che favorisce il processo di associazione tra Comuni. Ricordo però e lo ricordo al futuro governo – ha rimarcato Pella – che come Anci aspettiamo ancora il riordino di una strategia complessiva sulla gestione associata dei piccoli Comuni, strategia che deve tenere conto della Legge Realacci che abbiamo sintetizzato anche nell’Agenda Controesodo presentata lo scorso anno a San Benedetto del Tronto

© RIPRODUZIONE RISERVATA