Questo articolo è stato letto 4 volte

Debiti PA: con la conversione in legge del D.L.76/2013 il fondo svalutazione crediti scende dal 50% al 30%.

In data 07/08/2013 è stato convertito in legge il Decreto-legge 28 giugno 2013, n. 76 recante “Misure urgenti per il rilancio dell’occupazione e in materia di Iva”, tra le novità, rientrano gli emendamenti già approvati in data 31/07/2013 e non modificati in terza lettura della Camera, e riguardano in particolare :

Art. 11-bis – Comma 1.

Al comma 17 dell’articolo 1 del decreto- legge 8 aprile 2013, n. 35, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 giugno 2013, n. 64, le parole: «relativo ai 5 esercizi finanziari successivi a quello in cui è stata concessa l’anticipazione stessa, è pari almeno al 50 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «relativo ai cinque esercizi finanziari successivi a quello in cui è stata concessa l’anticipazione stessa, e comunque nelle more dell’entrata in vigore dell’armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio di cui al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, è pari almeno al 30 per cento»