Questo articolo è stato letto 185 volte

Contributo unificato

E’ manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 13, c. 6-bis, DPR 115/2002, come modificato dall’art. 1, c. 1307, L, 296/2006, concernente il contributo unificato, per i ricorsi innanzi al giudice amministrativo in materia di affidamento di lavori, forniture e servizi pubblici nonché avverso atti delle Autorità amministrative indipendenti, nella misura fissa di € 2.000, a prescindere dall’effettivo valore della controversia.

(Corte Costituzionale, ordinanza del 6 maggio 2010, n. 164)