Questo articolo è stato letto 2 volte

Contributo relativo all’IVA servizi non commerciali 2010

Comunicato Ministero dell’Interno 20 settembre 2010

IN APPLICAZIONE DELL’ARTICOLO 6, COMMA 3, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1999, N. 488 E DEL RELATIVO D.P.R. 8 GENNAIO 2001, N. 33 CONCERNENTE LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER IL CONTENIMENTO DELLE TARIFFE APPLICATE DAGLI ENTI LOCALI A SEGUITO DELL’ASSOGGETTAMENTO AD I.V.A. DI PRESTAZIONI DI SERVIZI NON COMMERCIALI AFFIDATI A SOGGETTI ESTERNI ALL’AMMINISTRAZIONE, SI COMUNICA CHE SONO VISUALIZZABILI I DATI SPETTANTI AD OGNI ENTE LOCALE RELATIVI ALL’ANNO 2010 (QUADRIENNIO 2006/2009) SULLA BASE DELLE CERTIFICAZIONI PRESENTATE DAGLI STESSI ENTRO IL TERMINE PERENTORIO DEL 31 MARZO 2010.

SI FA PRESENTE INOLTRE CHE, PER EFFETTO DELL’ARTICOLO 2, COMMA 4, DELLA DECISIONE 7 GIUGNO 2007 DEL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA RELATIVA AL SISTEMA DELLE RISORSE PROPRIE DELLE COMUNITA’ EUROPEE CHE, ANCORCHE’ ENTRATA IN VIGORE IL 1 MARZO 2009, IN BASE ALL’ARTICOLO 11, COMMA 4, ESPLICA I PROPRI EFFETTI A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2007, SONO STATE MODIFICATE LE SPETTANZE RELATIVE ALL’IVA SERVIZI NON COMMERCIALI PER GLI ANNI 2008 E 2009. LE STESSE SONO VISUALIZZABILI SUL SITO DI QUESTA DIREZIONE CENTRALE.