Questo articolo è stato letto 120 volte

Contributo per messa in sicurezza opere pubbliche – Ulteriori chiarimenti

sicurezza

Con comunicato del 19/02/2018 il Ministero dell’Interno rende noto che:

Viste le segnalazioni prevenute da parte degli enti circa le difficoltà che potrebbero riscontrare nel caso in cui decidessero di affidare la gara ad un soggetto attuatore esterno all’ente e dopo aver interessato anche il Ministero dell’Economia e delle finanze il quesito di cui al punto 8.4 viene riformulato come segue:

4 e’ possibile finanziare interventi per il quale il comune si avvarrà della propria società in-house sia per la fase progettuale che esecutiva e quindi demandando a quest’ultima anche l’acquisizione del cup?

Si sempreché siano rispettate le norme del codice dei contratti. Il CUP deve essere necessariamente intestato al comune destinatario del finanziamento; Il GIG può essere anche preso dalla società in house in qualità di stazione appaltante ma dovrà essere necessariamente associato al CUP sul sistema SIMOG dell’ANAC.

© RIPRODUZIONE RISERVATA