Questo articolo è stato letto 358 volte

Contabilità armonizzata, piano della performance e apparato sanzionatorio

Approfondimento di V. Giannotti

bilancio

Le questioni poste all’attenzione della magistratura contabile riguardano diversi quesiti posti dal Sindaco di un piccolo comune ed in particolare:
a) se alla luce dei nuovi principi della contabilità armonizzata anche gli enti di piccola dimensione, i quali non sono obbligati ad approvare il Peg, siano o meno soggetti all’approvazione del piano della performance;
b) in mancanza di tale adempimento quale è l’apparato sanzionatorio.

Le modifiche disposte dalla contabilità armonizzata

I nuovi principi della contabilità armonizzata hanno previsto l’obbligo della redazione di un Documento Unico di Programmazione semplificato per i comuni inferiori ai 5.000 abitanti, mentre l’attuale legge di bilancio 2018, all’art.1 comma 887, ha previsto ulteriori semplificazioni che dovranno essere emanate entro il 30/04/2018 con decreto del MEF di concerto con il Ministero  dell’interno e Dipartimento per  gli affari regionali e le autonomie, con conseguenti modifiche anche al principio contabile applicato concernente la  programmazione del  bilancio previsto dall’allegato 4/1 annesso al decreto legislativo  23  giugno 2011, n. 118.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA