Questo articolo è stato letto 12 volte

Condannato per danno erariale il responsabile dell’ufficio finanziario per avere immotivatamente aggiudicato una gara pubblica ad un’impresa in mancanza dei requisiti.

di Vincenzo Giannotti

Può avere conseguenze fino al danno economico il comportamento dei responsabili di servizi che, in violazione della normativa sugli appalti pubblici, effettuino aggiudicazioni ad imprese nelle gare pubbliche non correttamente motivate. Tali sono le conclusioni della sentenza n.232 del 22/07/2013 della Corte dei Conti sezione giurisdizionale della Sardegna.

 

Continua a leggere l’articolo