Questo articolo è stato letto 5 volte

Certificazione dei crediti – Nuova circolare

La ragioneria Generale dello Stato ha pubblicato la Circolare del 30 aprile 2013, n. 22  recante modifiche alla Circolare 35 del 27 novembre 2012 avente ad oggetto “Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 22 maggio 2012 recante modalità di certificazione del credito, anche in forma telematica, di somme dovute per somministrazioni, forniture e appalti da parte delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali.” Nuove disposizioni concernenti le certificazioni di crediti relativi a residui passivi perenti e relative richieste di reiscrizione in bilancio.

La presente circolare innova le disposizioni relative alla certificazione di crediti relativi ai residui passivi perenti contenute nella circolare n. 35 del 27/11/2012, semplificando le modalità operative delle procedure di rilascio delle certificazioni stesse e le relative richieste di reiscrizione.

La necessità di una rivisitazione delle suddette procedure si è manifestata: in primo luogo alla luce delle disposizioni contenute nel Decreto-legge 8 aprile 2013, n.35 che, all’art. 7 in tema di certificazione, ha disposto per tutte le amministrazioni pubbliche l’obbligo di accreditamento nonché l’esclusivo rilascio delle certificazione dei crediti sulla piattaforma elettronica; in secondo luogo in relazione alle nuove funzionalità appositamente rilasciate dall’applicativo SIPATR – Sistema del Conto del patrimonio.

 

 Vai allo speciale