Questo articolo è stato letto 1 volte

Bilancio 2011 – Riduzioni di voci di spesa

Il taglio dell’80% delle spese per relazioni pubbliche, convegni, mostre, pubblicità e di rappresentanza, rispetto ai valori del 2009 (articolo 6, comma 8 del dl 78/2010) non si estende agli oneri sostenuti dall’amministrazione per promuovere la conoscenza dell’esistenza e delle modalità di fruizione dei servizi pubblici da parte dei cittadini (si pensi ad esempio ai manifesti riguardanti le attività culturali).

Mentre la riduzione del 20% delle spese per l’acquisto, la manutenzione, il noleggio e l’esercizio di autovetture (articolo 6, comma 14 del dl 78/2010) abbraccia tutte le spese collegate al “parco autovetture”, siano esse obbligatorie o facoltative, preventivabili o meno (tassa di circolazione, premio di assicurazione, manutenzione, ecc.).

Sono gli orientamenti della sezione controllo della Corte dei conti per la Lombardia (deliberazione 1076/2010).