Questo articolo è stato letto 1 volte

Bilanci di previsione 2012.

L’ Associazione dei Comuni Italiani ha chiesto al Ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri la proroga al 31 maggio prossimo dei bilanci di previsione 2012.

In una lettera inviata al Ministro, il Presidente ANCI Graziano Delrio sottolinea che ‘’essendo prossima la scadenza per la approvazione dei bilanci, i Comuni non hanno pero’ ancora un quadro normativo ben definito e stabile e non riescono, anche in conseguenza alle profonde modifiche all’assetto delle entrate comunali disposte con la Manovra varata il 4 Dicembre scorso, a fare previsioni di entrata per il 2012, condizione indispensabile per redigere il bilancio di previsione’’. Proprio a riguardo della attuale incertezza del quadro normativo e dell’assetto delle entrate dei Comuni, in un’altra lettera inviata al Ministro Cancellieri, Delrio richiede la convocazione del tavolo tecnico di finanza locale, istituito nella Conferenza Stato-Citta’ del 15 luglio scorso, con l’obiettivo di un esame congiunto delle questioni relative alla finanza locale e di condividere, in quella sede, le possibili soluzioni. In particolare, Delrio fa riferimento a norme come la legge delega sul federalismo fiscale, che ha come obiettivo il superamento della finanza derivata per passare ad un sistema di forte autonomia locale, ed a quelle contenute nella recente manovra varata dal Governo, che dispone profonde modifiche all’assetto delle entrate comunali anticipando l’entrata in vigore dell’imposta municipale sugli immobili. Fonte: Anci.it